Cammino del Nord. Giorno 04 – Da Orio a Zumaia

Dopo le prime difficoltà sotto la pioggia, la giornata inizia nel migliore dei modi ad Orio: il sole è tornato a splendere e Rosa ha preparato una super colazione basca artigianale.

Muffin, pane caldo, burro di fattoria, marmellate e cotognata fatte in casa ci mettono il buon umore!

Alle 7.30 siamo già in marcia con i nostri nuovi compagni di cammino, Alessandro e Alicia. Ci aspetta un percorso che si snoda quasi completamente lungo la costa basca, bellissimo!

Attraversiamo prima Zarautz e la sua bella spiaggia con cabine rigate in stile anni 30, e poi Getaria, un caratteristico borgo medievale che scopriremo essere il paese natale dello stilista Balenciaga e del museo dedicato. Indimenticabili i cicchetti (pintxos) mangiati nelle taverne lungo la via principale del paese.

Da qui imbocchiamo una vecchia strada romana che taglia le verdeggianti colline che ci dividono da Zumaia.

Storie del Cammino. Al Monastero di Zumaia presta servizio come hospitalero Joshua Brown, che ci ha raccontato la curiosa storia del luogo e la sua esperienza legata al Cammino di Santiago. Leggi la sua intervista: Diario di un Hospitalero

Nel primo pomeriggio arriviamo all’Albergue, un ex convento di clausura dell’ordine delle Carmelitane Scalze. L’edificio ha più di 400 anni, è splendido e tenuto ordinato e pulito. Ha un giardino curatissimo pieno di erbe aromatiche, un orto e una serra ora adibita a lavanderia. Un paradiso! Ci viene assegnata una cella del monastero tutta per noi come camera: fortuna sfacciata!

Non ci resta che correre in spiaggia per giocare con le onde dell’oceano di fronte alle scogliere maestose che hanno fatto da set alle scene della ultima stagione di Game of Trones!


Vai alla tappa successiva
del Cammino del Nord:
Giorno 05
Da Zumaia a Deba

Vai alla tappa precedente
del Cammino del Nord:
Giorno 03
Da San Sebastian a Orio

Total
40
Shares